Progetto

BROCKENHAUS

​LA MENTA SUL PAVIMENTO​

​CREATO E INTERPRETATO​​  

Elisabetta di Terlizzi, Francesco Manenti

 

DISEGNO LUCI                  

Mara Cugusi 

MUSICA ORIGINALE         

Michele Zanni

VIDEO  ,                        

E. di TerlizziF. Manenti

COLLABORAZIONE VIDEO   

Riccardo Palmieri, Emanuel Rosenberg  

COLLABORAZIONE ARTISTICA

Riccardo Palmieri, Giorgio Rossi

 

PRODUZIONE

Progetto Brockenhaus 


CO-PRODUZIONE
Lo sguardo dell’altro

Sosta Palmizi-Artisti Associati 2010
Arci Aur-Ora

Rete Aretina 2011


CON IL SUPPORTO DI

​​Teatro di Castiglion Fiorentino; La Corte Ospitale-Rubiera (Re)

"La politica di questo tempo

Grigio è il triste mondo

Dove i colori svaniscono ​

Come l'ispirazione

Brillano e sono sepolti

Grigia è la tomba, fortezza

da cui nessuno ritorna."

(Derek Jarman)

 

La menta sul pavimento è un infantile gioco di parole che al suo interno nasconde più ambiguità: il lamento di una donna,

il mentire dei bambini, la mente che tenta di razionalizzare e la freschezza rigenerante della menta.

E’una proiezione immaginifica della materia grigia del Presidente.

Un convegno di corpigrigi e di piccoli uomini imbavagliati.  

Un’assemblea dove lei lamenta una comica gravidanza e lui si strugge ironicamente.

Un immaginario “ribaltato”‚ popolato da bambini grotteschi incapaci di districare la realtà dalla finzione.