Progetto

BROCKENHAUS

IDEAZIONE E DIREZIONE

Elisabetta di Terlizzi

CON Elisabetta di Terlizzi  e Piera Gianotti del Progetto Brockenhaus

CON LA PARTECIPAZIONE DI Matteo Galli, Daina Pignatti, Francesco Rossetti, Cristina Zamboni

MUSICA DAL VIVO Alice Noris, Sergio Tifu

E CON 20 COMPARSE REPERITE SUL LUOGO

 

PRODUZIONE
Progetto Brockenhaus (Ch)

PASOLINIANA

 

"Sono i personaggi che adattono se stessi alle regole della bellezza, anzichè sconsacrarle con la loro presenza."

Pier Paolo Pasolini

 

Il lavoro è figlio di un laboratorio e di un processo di partecipazione a cura della compagnia Progetto Brockenhaus,

diretta dalla coreografa e danzatrice Elisabetta di Terlizzi, che coinvolge 20 cittadini nella messa in scena di una performance in urbano dopo un laboratorio di alcuni giorni.

Il lavoro vuole essere una dedica alla figura del grande intellettuale a 40 anni da una morte atroce e violenta sul litorale di Ostia.

PASOLINIANA è un progetto che abita nei luoghi che ricordano alcune ambientazioni dei suoi film, nei luoghi dove cogliere Pasolini vivo, e dove scrivere e attivare, attraverso frammenti poetici, azioni danzate, performance, immagini, una tessitura di azioni dedicate al poeta.

 

Il progetto, tracciato nel tessuto urbano, mira a coinvolgere trasversalmente tutta la comunità, in un momento di incontro e scoperta, per culminare nell'allestimento finale di un evento in cui la danza, il teatro e il territorio interagiscono tra loro: una “passeggiata” attraverso se stessi e gli altri.

 

Abitare nei luoghi che ricordano alcune ambientazioni dei suoi film, nei luoghi dove cogliere Pasolini “vivo”: coinvolgere gli artisti nell’intensità di interventi che attivino e mettano in moto i pensieri e le forme a lui dedicate in frammenti poetici, azioni danzate, performance, immagini che omaggino il poeta. Il pubblico si immergerà, insieme ai performer, in uno spazio trasfigurato da sonorità, visioni, canti e danze rituali. La scelta dei luoghi delle performance mira a ricordare l’importanza che ebbe per il poeta e intellettuale la cultura popolare e vernacolare, omaggiata nella sua opera sin dall’esperienza post - neorealista dei film Accattone e Mamma Roma e dei suoi primi romanzi (primo tra tutti Ragazzi di vita), e che è proseguita sotto altre forme ne Il Vangelo Secondo Matteo, Uccellacci e Uccellini, e la Trilogia della Vita.