Progetto

BROCKENHAUS

ARCHIVIO

NON FACCIAMONE UNA TRAGEDIA

CREATO E INTERPRETATO

Elisa Canessa, Federico Dimitri, Elisabetta di Terlizzi, Piera Gianotti, Francesco Manenti, Emanuel Rosenberg

DISEGNO LUCI
Marco Oliani

COLLABORAZIONE ARTISTICA
Giorgio Rossi

PRODUZIONE
Progetto Brockenhaus 

CO-PRODUZIONE

Sosta Palmizi-Artisti Associati 2007; Centro Artistico Il Grattacielo (It)

CON IL SUPPORTO DI

EWZ Bregaglia (Ch)​; La Corte Ospitale (It)

"...C'è quasi un'urgenza di creare, in uno spazio unico, una vicenda che parte dagli antichi e dai loro miti per far emergere ciò che, eccessivo ed inesorabile, sembra appartenere alla contemporaneità: sentimenti e passioni, vincoli di sangue e conflitti...​." (A.Santagata)

In una sala da ballo dimenticata, tra nuvole di polvere, stoffe ammuffite e musiche lontane, affiorano figure stilizzate e grottesche.

Sono i personaggi di un presente nostalgico. Sono i protagonisti di una tragedia del passato che migrano da una dimensione realistica ad una simbolica. Vivono in un continuo fluire che li porterà ad elevarsi ad archetipi, principi, per poi ricadere a terra, e diventare macchie di colore sul pavimento.

SAGRA

​IDEAZIONE-COREOGRAFIE 

Elisabetta di Terlizzi, Francesco Manenti

INTERPRETI 

Elisabetta di Terlizzi, Elisa Canessa /Cecilia Ventriglia, Francesco Manenti, Emanuel Rosenberg

COLLABORAZIONE ARTISTICA

Federico Dimitri, Piera Gianotti, Cecilia Ventriglia

DISEGNO LUCI

Marco Oliani

MUSICA

Igor Stravinsky 

PRODUZIONE

Progetto Brockenhaus 

COPRODUZIONE

Dicastero Giovani ed Eventi, Lugano (Ch)

"...è quasi un manifesto di ciò che è diventato il teatro di ricerca. Un punto di non ritorno verso la danza; ma anche di ciò che è diventata la danza: un punto di non ritorno verso il teatro, addirittura verso una vera e propria narrazione." 

(Franco Cordelli - Corriere della Sera)

​"...Il giusto e riuscito tributo del Progetto Brockenhaus a un’opera che con un canto alla vita, cambiò il corso della musica e della danza..." (Virginia Tonfoni)

LA MENTA SUL PAVIMENTO

​CREATO E INTERPRETATO​​  

Elisabetta di Terlizzi, Francesco Manenti

DISEGNO LUCI                  

Mara Cugusi 

MUSICA ORIGINALE         

Michele Zanni

VIDEO  ,                        

Elisabetta di Terlizzi, Francesco Manenti

COLLABORAZIONE VIDEO   

Riccardo Palmieri, Emanuel Rosenberg  

COLLABORAZIONE ARTISTICA

Riccardo Palmieri, Giorgio Rossi

PRODUZIONE

Progetto Brockenhaus 

CO-PRODUZIONE
Lo sguardo dell’altro; 
Sosta Palmizi-Artisti Associati 2010; Arci Aur-Ora; Rete Aretina 2011

CON IL SUPPORTO DI

​​Teatro di Castiglion Fiorentino; La Corte Ospitale-Rubiera (Re)

"La politica di questo tempo​, Grigio è il triste mondo

Dove i colori svaniscono ​​, Come l'ispirazione

Brillano e sono sepolti. Grigia è la tomba, fortezza da cui nessuno ritorna."

(Derek Jarman)

 

La menta sul pavimento è un infantile gioco di parole che nasconde più ambiguità: il lamento di una donna, il mentire dei bambini, la mente che tenta di razionalizzare e la freschezza rigenerante della menta. E’una proiezione immaginifica della materia grigia del Presidente. Un convegno di corpi grigi e di piccoli uomini imbavagliati.  Un’assemblea dove lei lamenta una comica gravidanza e lui si strugge ironicamente. Un immaginario “ribaltato”‚ popolato da bambini grotteschi incapaci di districare la realtà dalla finzione.

Please reload